WWDC 2012: Riassumiamo Tutto Quello che Possiamo Aspettarci

0

Ormai ci siamo quasi, dopo questo weekend di ultima attesa finalmente arriverà il giorno del WWDC 2012. Ne abbiamo parlato tantissimo in queste settimane, abbiamo speculato tanto sulle novità che probabilmente verranno introdotte, su quelle che invece dovranno aspettare e sui prodotti che Apple ha intenzione di lanciare.

Nel turbine di tutte queste voci e rumors si può facilmente creare confusione ed è per questo che abbiamo deciso di mettere tutto quello che ci aspettiamo da questo WWDC in un unico articolo. Ecco a voi quello che ci aspettiamo dal WWDC 2012:

Nuovi Mac

La novità più importante di tutte a nostro avviso è sicuramente la nuova linea di Mac che andrà a sostituire quella attuale. Inizialmente i rumors si erano soffermati soltanto su una nuova generazione di MacBook Pro, mentre adesso si hanno notizie relative a quasi tutti i Mac che probabilmente verranno tutti rinnovati. Ma soffermiamoci su quello di cui sappiamo di più, ovvero il nuovo MacBook Pro:

MacBook Pro: questo avrà un nuovo design, più sottile di quello attuale, avrà un Retina Display ad alta risoluzione ed una connettività USB 3.0. Per quanto riguarda il design questo non sarà simile al MacBook Air, infatti i MacBook Pro dovrebbero conservare un design non troppo differente da quello attuale ma molto più assottigliato e con piccole differenze tecniche come la scomparsa del lettore CD. Se volete sapere di più riguardo il design di questo nuovo MacBook Pro potete consultare il nostro report dedicato interamente al design MacBook Pro.

Mac Pro: un’altra notizie che è venuta fuori è il refresh del Mac Pro. I Mac Pro non hanno subito alcun upgrade dal 2010, quindi già da 2 lunghi anni, che come sapete nel campo dell’informatica non è per niente poco. Questo aveva inizialmente fatto pensare ad una scelta di Apple di abbandonare la linea più potente e professionale di Mac (Mac Pro) poichè ormai i notebook e i computer in generale hanno delle prestazioni soddisfacenti anche per i più esigenti professionisti, e ciò si evince anche dal significativo calo delle vendite di Mac Pro in questi 2 anni. In realtà Apple sta percorrendo una strada totalmente diversa e in questi 2 anni pare che abbia investito parecchio sulla ricerca e sullo sviluppo di un Mac Pro totalmente innovativo che dovrebbe vedere finalmente la luce proprio durante questo WWDC 2012. Se volete sapere di più riguardo le plausibili caratteristiche tecniche del nuovo Mac Pro potete leggere il nostro report dedicato.

MacBook Air: su questi modelli abbiamo poco da dire, infatti Apple quasi sicuramente farà un upgrade anche per essi, ma non dovrebbe cambiare nulla per quanto riguarda il design, infatti essi acquisiranno probabilmente il retina display e i nuovi processori ma il case rimarrà esattamente lo stesso. Quindi in conclusione possiamo dire che ci sarà un upgrade solamente hardware per i MacBook Air da 11″ e da 13″.

iMac: anche gli iMac subiranno probabilmente un upgrade significativo per quanto riguarda l’hardware, infatti essi potranno godere sicuramente dei nuovi processori intel (esattamente come gli altri nuovi Mac) ma non ci sono notizie su un possibile redesign degli iMac. Se il design rimarrà probabilmente lo stesso, non è chiaro ancora se anche per gli iMac sarà introdotto un Retina Display, molti infatti ritengono che Apple stia progettando un Retina Display per gli iMac ma che questo non sia ancora pronto, altri invece sostengono che la risoluzione attuale degli iMac, in relazione alla distanza ottimale di utilizzo di un computer fisso, sia già molto vicina ad un Retina, quindi questi potrebbero non necessitare di questo upgrade.

A mettere altra carne al fuoco arriva però l’opinione del rispettato analista Ming-Chi Kuo che ha avanzato l’ipotesi che Apple potrebbe presentare un modello totalmente nuovo, reintroducendo il MacBook. Sinceramente non crediamo molto a questa possibilità, anche se la fonte è solitamente di riferimento. Se volete approfondire questo argomento potete leggere il nostro report dedicato.

Ma ecco i due scenari plausibili che ci possiamo aspettare in conclusione:

Scenario 1:

– Nuovo Mac Pro: 2 modelli standard, più un modello server.

– Nuovo MacBook Air: 2 nuovi modelli da 11″ (non si sa se con Retina Display), 2 nuovi modelli da 13″ (con probabile Retina Display).

– Nuovo MacBook Pro da 15″: 2 configurazioni, Retina Display, nuovo design.

– MacBook Pro da 13″ e 15″ vecchio design ma con hardware implementato.

Scenario 2:

– Nuovo Mac Pro: 2 modelli standard, più un modello server.

– Nuovo MacBook Air: 2 nuovi modelli da 11″ (non si sa se con Retina Display), 2 nuovi modelli da 13″ (con probabile Retina Display).

– Nuovo MacBook Pro da 15″: 2 configurazioni, Retina Display, nuovo design.

– Nuovi iMac 2 configurazioni da 21.5″ e 2 da 27″.

 

OS X Mountain Lion

Apple ha presentato OS X Mountain Lion a Febbraio quest’anno, rilasciando la versione beta. Questo nuovo OS prende molte funzionalità da iOS, includendo il Notification Center, il Game Center, AirPlay, e molto altro ancora. Apple però non ha ancora mai dato una dimostrazione pubblica e ufficiale del nuovi sistema operativo, quindi probabilmente approfitterà del WWDC 2012 per farlo. Oltre le novità che sono già state introdotte nell’attuale versione beta non abbiamo in previsione altre novità, anche se ci sono stati dei rumors che vogliono l’introduzione di un software di Voice Dictation e l’arrivo di Maps per OS X.

 

iOS 6

Addio Google Maps: ebbene si, una delle più grandi novità di iOS 6 sarà proprio l’addio all’App di Google Maps che ci accompagna da sempre. Apple come sapete ha infatti sviluppato la sua App Maps proprietaria che andrà a sostituire quella di Google, segnando un altro passo verso la rottura tra le 2 società. L’applicazione infatti è stata sviluppata da Apple grazie anche a delle acquisizioni di società terze operate in questi anni da Apple. Non sappiamo molto su questa nuova incredibile App ma sappiamo che l’interfaccia grafica non sarà tanto differente da quella di Google. La cosa più interessante di questa applicazione è sicuramente la tecnologia 3D, ovvero la possibilità di usufruire di un rielaboratore grafico che ci permetterà di visualizzare in 3 dimensioni le mappe.

Integrazione con Facebook: dopo Twitter ecco che finalmente arriverà anche l’integrazione di Facebook nel sistema operativo. Se lo aspettavano in molti, e quasi tutti ne sentivamo l’esigenza, e adesso finalmente le due società hanno raggiunto un accordo per rendere il social network più importante al mondo parte integrante del prossimo sistema operativo mobile della mela.

Back to iOS: se ricordate quando è stato introdotto Lion Apple ha voluto presentare il sistema operativo per Mac con la sigla Back to the Mac, volendo sottolineare che molte delle particolarità sviluppate per il sistema operativo mobile dovevano essere portate anche al sistema operativo Mac. Con iOS 6 e OS X Mountain Lion assisteremo invece al processo inverso, ovvero l’apporto di funzionalità fin’ora caratteristiche di OS X in iOS. Stiamo parlando infatti di features come VIP Mail, iCloud Tabs, e anche la funzione “Do not Disturb” del notification center.

Siri arriva su iPad: Siri, l’assistente vocale di Apple ormai insostituibile negli Stati Uniti, sbarcherà anche su iPad. Fino ad adesso infatti è stata un esclusiva dei possessori di iPhone 4S, invece tutto ciò potrebbe sbarcare con iOS 6 su iPad. Per sapere di più su questo argomento vi rimandiamo al nostro post dedicato.

Le App sbarcano anche su Apple TV: si è discusso della possibilità che Apple renda disponibile durante il WWDC 2012, una nuova SDK dedicata allo sviluppo di Applicazioni per Apple TV. Questo potrebbe essere una novità importantissima per gli sviluppatori che potranno sbizzarrirsi nello sviluppo di App per TV godendo della possibilità di finalizzare il tutto ad un uso su schermi molto più grandi di quelli per cui hanno sviluppato finora. Anche qui vi rimandiamo al post dedicato.

 

iCloud

Non potevano mancare delle novità per quanto riguarda iCloud. Infatti probabilmente verrà lanciata una nuova beta del sito di iCloud per gli sviluppatori, in cui verranno inserite anche le applicazioni “Reminders” e “Note”. Inoltre, secondo il Wall Street Journal, Apple sta preparando una nuova funzionalità di photo-sharing social tra gli utenti, anche se secondo noi una novità del genere non attecchirebbe dato che ormai gli utenti prediligono i social network per condividere le proprie foto. Cosa molto più interessante è invece la tanto discussa possibilità di Streaming Video, oltre che Streaming Photo, infatti Apple potrebbe anche introdurre questa nuova funzione, anche se non siamo molto sicuri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.