Battaglia di brevetti! giù le mani dalla mela

IVA accusa AppleIn tema di battaglie legali continuiamo a parlare di assedi e “botta e risposta” fra aziende impegnate nello sviluppo di dispositivi tecnologici ad alto contenuto di Hardware.

Questa volta sotto accusa è di nuovo l’azienda col logo della mela morsicata..

La taiwanese VIA, casa produttrice di schede madre e CPU, ha infatti accusato la Apple di violazione della proprietà intellettuale per avere “preso spunto” da tre dei suoi brevetti , tutti e tre si riferiscono a metodi per rendere più efficiente il caricamento di dati nei microprocessori e il loro trasferimento. L’azienda di Taiwan sostiene che le sue tecnologie (brevettate) siano state indebitamente utilizzate da Apple nei processori A4 e A5 integrati nei devices iPhone, iPad, iPod Touch, Apple Tv e per questo ne richiede il blocco delle vendite.

Una circostanza che potrebbe creare non poche preoccupazioni all’azienda di Cupertino sta nel fatto che la VIA ha fatto ricorso alla Corte distrettuale del Delaware, solitamente favorevole alle accuse di violazione di proprietà intellettuale; oltretutto la S3 Graphic (azienda già uscita vincitrice da uno scontro brevettuale con la Apple) era una sua società filiale e in aggiunta VIA non produce nulla che Apple possa contrattaccare con il suo portafoglio di brevetti. In tempi come questi l’accusa di plagio sembra quasi all’ordine del giorno, quindi la notizia non può sorprenderci più di tanto.

Vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.