Tutte le novità del WWDC 2017

Tutte le novità del WWDC 2017

Tutte le novità del WWDC 2017- Siamo nella città di San Josè per un evento importante ed atteso, il World Wide Developer Conference 2017, l’evento in cui i migliori sviluppatori mondiali della Apple si ritrovano per  discutere delle novità, della creatività per tendere ad un sempre maggiore sviluppo dell’azienda della mela morsicata. Molte le novità, attese e meno. Le vediamo insieme.

Tim Cook e altri alti dirigenti Apple hanno approfittato di questa importante occasione per fare il punto sulle novità in casa Apple: Tutti già attendevano la presentazione dei nuovi sistemi operativi per iPhone, iPad, Watch e Mac, sistemi che rendono questi device più performanti.

A sorpresa è arrivato, invece, l’annuncio del balzo in avanti di iPad Pro e iMac che grazie ai nuovi sistemi OS aggiornati e nuovi hardware hanno consentito di avanzare su un mercato un po’ statico, proponendo sistemi di sicuro interesse per l’utenza.

Un annuncio a sorpresa, comunque gradito

Non era atteso, proprio per la situazione di mercato, un simile balzo, reso possibile, quindi dal nuovo sistema operativo e dall’hardware che permette agli utilizzatori una flessibilità di utilizzo, in particolare per l’iPad Pro che trasforma questo device in un serio competitor con i più avanzati desktop.

I Sistemi operativi iOS11 e MacOS high Sierra che sono stati annunciati in questa sede rivoluzionano completamente i vari device che li ospitano e costituiscono l’anello di congiunzione con l’intelligenza artificiale di Apple, chiamata SIRI, a sua volta rinnovata, con una voce più umana.

L’intelligenza artificiale SIRI permette al device un autoapprendimento, conformandosi automaticamente alle abitudini quotidiane del possessore.

La vera novità che ha stupito gli astanti, comunque, riguarda proprio l’iPad Pro, dotato dell’iOS 11 e con il cuore costituito dal nuovo A10 x Fusion che, unito al nuovo formato da 10,5 pollici, trasforma l’iPad Pro in un vero e proprio computer ma con i vantaggi dell’iPad.

Il WWDC è stata anche l’occasione per Apple di annunciare il prezzo del nuovo iMac Pro, fissato a 4999 $ nella versione base, non è ancora dato conoscere i prezzi in configurazioni diverse.

Gli sviluppatori sono il cuore pulsante di Apple

Apple è molto attenta al mondo dei developer, investendo parecchio nelle scuole di sviluppo, di cui una anche in Italia, a Napoli. A San Josè era presente anche un gruppo di sviluppatori italiani, 29 borsisti che hanno contribuito all’evento.

Una curiosità: tra gli sviluppatori presenti a San Josè, la più anziana è una donna di 82 anni mentre la più giovane una ragazzina di soli 13 anni. Se stupisce solo parzialmente l’età della donna più anziana ( Rita Levi Montalcini era una scienziata di prim’ordine a 100 anni suonati), stupisce invece l’età della ragazzina: a 13 anni far parte del WWDC è veramente una cosa eccezionale, un grande futuro si apre dinnanzi a lei e ce ne compiaciamo.

Hai gradito questo articolo? Allora perché non lo commenti subito e lo condividi su Facebook?

Leave a Reply