Recuperare Dati iPhone Rotto: Come fare?

Recuperare Dati da iPhone Rotto: è Possibile?

L’iPhone ti è caduto accidentalmente a terra ed ha smesso di funzionare? Hai paura di perdere le foto ed i video sull’iPhone e vorresti sapere come recuperarle o fare un backup?

In quest’articolo ti aiuterò a capire come puoi recuperare i dati di un iPhone rotto, e quindi:

  • Come recuperare le foto di un iPhone rotto
  • Come fare un backup delle foto in maniera semplice e veloce per evitare perdite di dati

L’iPhone è un dispositivo estremamente prestante, ma anche decisamente delicato. Non sono pochi gli utenti che lamentano una delicatezza eccessiva, frutto delle componenti particolarmente fragili dello smartphone.

In Offerta!
Sandisk iXpand USB 3.0 Unità Flash da 64 GB per iPhone e iPad
  • Libera spazio sul vostro iPhone e crea...
  • Consente di seguire video dei formati più...
  • Progettata con connettore flessibile adatto...

Anche tu hai avuto problemi con il tuo “melafonino”? Il dispositivo è caduto a terra e il display si è rotto in più punti? Affrontiamo la questione esaminando un punto dopo l’altro.

Verificare le condizioni del dispositivo

Il primo passo prevederà un controllo generale delle condizioni del dispositivo.

Nel caso in cui l’iPhone sia caduto a terra mostrando problemi dal punto di vista strutturale, senza aver intaccato il sistema operativo, l’operazione di recupero dei dati non dovrebbe risultare particolarmente ostica.

Un primo metodo per recuperare le foto da un iPhone che non si accende potrebbe essere quello di sostituire la batteria e provare a recuperare i dati o fare un backup (se il problema è dovuto alla batteria).

iPhone non da segni di vita

Diverso il caso in cui l’iPhone non dia segni di vita: in questo frangente è necessario tentare un riavvio in modalità DFU (Device Firmware Update), che permetterà di riportare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica.

Recuperare Dati iPhone con ApowerRescue

Questo software ha salvato la vita a tantissime persone!

Scherziamo, non ha salvato la vita a nessuno, ma ha salvato i dati di milioni e milioni di persone.

Questo software infatti permette di recuperare file da dispositivi iOS e quindi da iPhone ed iPad.

Semplicissimo da utilizzare e con una interfaccia intuitiva, è uno dei metodi da provare per cercare di recuperare tutti i dati del nostro iPhone!

Recuperare i dati da iPhone rotto ma acceso

Il recupero dei dati da un iPhone rotto ma in grado di accendersi è reso possibile dall’utilizzo di uno o più software.

Tra questi, si segnala il più noto: Dr. Fone.

Scaricandolo dal sito ufficiale, il software permette di portare a termine l’operazione di recupero in maniera piuttosto intuitiva.

Di fatto, sarà sufficiente effettuare il download dell’applicazione e collegare il proprio iPhone al PC, dopodiché si potrà procedere in modo rapido ed efficiente.

Aperta l’applicazione, sarà necessario cliccare l’opzione “Backup&Ripristino” nella finestra principale, attendendo che il software riconosca l’iPhone collegato.

Al termine del riconoscimento si dovrà cliccare si dovrà scegliere il file di backup – contenente i dati del dispositivo – che si vuole ripristinare, quindi si procederà con un click su “Backup”.

La durata dell’operazione potrà variare in base alla quantità di dati da ripristinare. In ogni caso, al termine della procedura il file di backup apparirà all’interno del PC, pronto per essere conservato e salvaguardato.

Recuperare i dati da iPhone rotto e spento

Infine, veniamo al caso più ostico, ossia quello relativo al recupero dati da un’iPhone rotto ma spento.

Una simile eventualità si può verificare in seguito a una caduta, con il telefono finito a terra e incapace di accendersi nuovamente. Quando ciò accade, il primo passo è quello di tentare il riavvio forzato, ben sapendo che così facendo si perderanno i dati contenuti al suo interno.

Questo significa, di fatto, che l’operazione andrà effettuata esclusivamente nel caso in cui si sia effettuato un backup in precedenza, in modo tale da accendere lo smartphone con le impostazioni di fabbrica e, in una fase successiva, “riempirlo” con i dati del backup stesso.

Il riavvio forzato può essere eseguito attraverso una particolare combinazione di tasti (laterali, tasto di accensione e tasto home, procedure variabili a seconda del dispositivo), dopodiché si riporterà il dispositivo alle sue condizioni iniziali.

Per reinserire il file di backup, e dunque recuperare i propri dati, si dovrà connettere l’iPhone al PC e aprire iTunes. Da qui, si dovrà cliccare su “Riprisina backup” (da iCloud o da PC, a seconda della localizzazione del file) dalla schermata di riepilogo del dispositivo.

Ultimo aggiornamento 2021-10-24 / Link di affiliazione /

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.