Novità FaceTime Apple Febbraio 2011

Facetime novità febbraio 2011E’ appena finito febbraio, ma le notizie più importanti riguardo a FaceTime, il sistema di Apple che permette di effettuare le videochiamate fra utenti che hanno device Apple o un Mac, ha introdotto diverse novità.

FaceTime, nato per iPhone 4 e subito reso disponibile anche per iPod Touch e Mac, dopo il breve periodo di beta ha integrato il supporto per l’alta qualità con i MacBook Pro ed una trasmissione fino a 720p di qualità, ma adesso ha deciso di rendere FaceTime a pagamento: nulla di esorbitante, per utilizzare FaceTime bisognerà acquistarlo per 0,79 centesimi di euro, ma una decisione che ha fatto comunque storcere il naso a molti.

Probabilmente anche perchè Skype, il noto servizio che permette di chiamare e videochiamare in tutto il mondo chi ha una connessione ad internet, è completamente gratuito e funziona benissimo!

Subito dopo la notizia della vendita dell’app a 0,79 centesimi, scelta che ha creato un grandissimo malcontento, e diversi commenti negativi anche all’interno del Mac App Store, così Dan Moren di Macworld ha dato la notizia che la Apple ha giustificato questa scelta per motivi contabili.

Praticamente anche i vecchi Mac possono utilizzare FaceTime e la Apple, poichè si attribuisce ad ogni caratteristica e funzione di un prodotto un ricavo (che poi, sommato a tutti i ricavi, porta al prezzo del prodotto), non era possibile vendere un computer nascondendo una voce o parte dei ricavi, in questo caso Facetime.

Praticamente tutta una faccenda burocratica. Viene comunque spiegato anche che tutti i prossimi Mac ed i dispositivi mobili verranno venduti con FaceTime già installato, e quindi non sarà necessario acquistare l’applicazione.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.