VR-Zone: Il Processore Ivy Bridge di Intel non Subirà Ritardi nella Distribuzione

L’altro giorno abbiamo riportato una notizia riguardo il ritardo sulla distribuzione da parte di Intel dei nuovi processori Ivy Bridge, prevista per Aprile.

Questi ritardi dovevano far slittare la distribuzione dopo Giugno 2012. La preoccupazione più grande riguardava proprio l’uscita dei nuovi Mac, questi infatti sono previsti in primavera e dovrebbero adottare il nuovo processore di Intel.

Oggi, VR-Zone, ha fatto una precisazione, dicendo che i ritardi sulla produzione di Intel non riguardano l’Ivy Bridge per computer ma bensì il mobileDual-Core Ivy Bridge, ovvero la versione per dispositivi mobili.

Perciò non ci dovrebbe essere alcun ritardo sull’uscita dei nuovi Mac, e questi adotteranno certamente l’innovativo e potentissimo processore Quad-Core di Intel.

Come sapete, Apple, adotta già processori Quad-Core per i suoi iMac e MacBook Pro. Tra i MacBook Pro soltanto il modello da 13″ (tra l’altro il più diffuso) non è ancora disponibile con un processore Quad-Core. Ma il nuovo Ivy Bridge sembra poter essere benissimo supportato anche da un Mac da 13″, che per la prima volta adotterebbe un processore Quad-Core.

Il limite fino ad adesso riguardava i consumi e il riscaldamento del processore, che non rendeva possibile la sua applicazione ad un MacBook da 13″. La batteria del 13″ è infatti più piccola e non poteva garantire lunga durata con un processore Quad-Core, ma anche il fattore riscaldamento non rende possibile quest’applicazione, poiché gli attuali Quad-Core riscaldano parecchio e il 13″ dovrebbe ricorrere sempre alla sua ventola.

Ivy Bridge promette prestazioni elevatissime con consumi molto ridotti, e anche la dispersione termica viene ridotta notevolmente, ciò rende la sua applicazione perfetta anche per un Pro da 13″.

Recenti voci però, vogliono che il nuovo design dei MacBook Pro debba assomigliare sempre più a quello del MacBook Air. Dovrebbe quindi venir definitivamente eliminata l’unità ottica e i Mac dovrebbero adottare soltanto HD SSD. Così facendo però ritornerebbero i problemi di spazio per il 13″.

Vedremo dunque come riusciranno a risolvere queste problematiche. Non sarebbe la prima volta che Apple riesca a superare le difficoltà tecniche con geniali trovate di design.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.