Cosa fare se iPhone viene a contatto con l’acqua?

In estate uno dei pericoli più frequenti è quello di far finire iPhone a contatto con l’acqua (piscina, mare, mangiate all’aperto e telefoni sulla tavola), e spesso non si sa cosa fare quando un telefonino viene a contatto con l’acqua.

C’è chi lo asciuga con un panno, chi lo scalda con il phon, chi ancora lo mette al sole e così via. Cosa fare se iPhone viene a contatto con dell’acqua?

C’è chi ha sostituito con 212 euro l’iPhone tramite l’Apple Store, chi invece ha avuto grossi problemi dopo che l’iPhone è caduto a mare (l’acqua salata è un vero problema), chi invece ha trovato un ulteriore tentativo da fare prima di gettare la spugna, per saperlo continua a leggere quest’articolo!

La soluzione che è stata testata da alcuni esperti è stata la seguente: dopo aver fatto cadere l’iPhone in una bacinella d’acqua è stato immediatamente rimosso dall’acqua e spento il device (qualora questo risulti bloccato durante lo spegnimento si può fare un “hard power off” tenendo permuto il tasto menu e il tasto di accensione insieme, fino allo spegnimento del device.

Una volta spento il device è stata rimossa la scheda SIM (con l’alloggio, da quanto ho visto nel video che riporto alla fine dell’articolo) e poi è stato inserito l’iPhone in un sacchettino di riso svuotato d’aria.

A quanto pare, lasciando l’iPhone per almeno due giorni immerso in un sacchettino di riso, si riuscirà a rimuovere tutta l’umidità che potrebbe danneggiare i circuiti.

Non so quanto questo sistema sia attendibile, ma riporto anche il video per dovere di cronaca!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.