La ribalta di iOS e Android! Le Console Portatili sono K.O.

iOS e Android-vs-consoleAlla maggior parte di noi sarà capitato, almeno una volta, di passare minuti di attesa a sparare uccellini contro le travi di Angry Birds o di affettare colorate macedonie in stile samurai con Ninja Fruit! Per non parlare di Worms, Cut the Rope etc..

Ebbene Flurry Analitycs, sulla base dei dati raccolti in USA, rivela che dal 2009 ad ora, la tendenza per quanto riguarda l’uso di console portatili si muove sempre più verso un’incremento dei giochi per device come smartphone, tablet e affini.

Se infatti nel 2009 i “giochini” di iOS e Android andavano a coprire solo una piccolissima fetta del mercato (19%) contro lo strapotere di Nintendo DS e PSP, col tempo stiamo assistendo alla prepotente scossa del sistema data dalle infinite possibilità che i sistemi operativi mobile ci offrono. 

Parliamo di un volume di affari pari a 3,3 miliardi di dollari, ecco quanto vale il mercato delle console portatili negli Stati Uniti.

La “svolta” sta nel fatto che iOS e Android con gli anni hanno implementato la loro offerta di giochi dove l’utente, entrando nei rispettivi Market con può districarsi con pochi semplici tap fra una quantità infinita di titoli molti dei quali gratuiti.

Allo stato attuale il 58% degli amanti dei giochi portatili predilige gli smartphone piuttosto che le console dedicate, le quali in due anni sono riuscite a perdere terreno importante viaggiando (c’è chi sostiene) verso un’estinzione sicura.

I fattori sono molti anche perché, se è vero che i più piccoli rimangono affezionati alla propria console portatile (naturale evoluzione del nostro GameBoy), per i più grandi l’acquisto dei giochi dal cellulare è come un valore aggiunto che non richiede perciò l’acquisto di ulteriori dispositivi.

Inoltre schermi sempre più definiti, chip di grafica ad alte prestazioni e il costante impegno degli sviluppatori verso l’incremento dell’offerta di piattaforme ludiche in App store non fa sentire quasi a nessuno la mancanza di qualcosa in più.

Sempre che le console di questo passo riescano a mantenere una qualche forma di competitività.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.