Steve Jobs e Bill Gates: i pirati della Silicon Valley!

6

I Pirati Della Silicon ValleyPer chi ancora non l’avesse visto “I pirati della Silicon Valley” (Pirates of Silicon Valley) è un cult-movie del 1999 che ha portato sul grande schermo le vite parallele di Steve Jobs e Bill Gates.

Il film è una rappresentazione a volte anche un pò artefatta e volutamente “esagerata”, ma che comunque riprende in maniera abbastanza fedele e ricca di particolari, le personalità dei due uomini che rivoluzioneranno il mondo del computer.

Il personaggio di Steve Jobs viene interpretato da Noah Wyle (attore di E.R.) e Bill Gates da Antony Michael Hall. Nel cast ci sono proprio tutti dalla fidanzata hippie ai tempi del college dalla quale Jobs avrà poi una figlia (Lisa) all’ottuso e già pelato Ballmer.

Ad accompagnare il susseguirsi degli eventi sullo schermo (come voce fuori campo) è  Steve Wozniak ai giorni nostri che, ripercorre uno dopo l’altro, gli eventi che hanno caratterizzato la vita di Apple computer e dei suoi fondatori.

Protagonista del film è un giovane Jobs, visionario, fuori dagli schemi, colui che già più di trent’anni fa ragionava in linea con i dettami del marketing moderno.

steve jobs-bill gatesSi ripercorre l’ascesa di Apple dal primo Apple I assemblato con fatica e carenza di fondi nel garage dei genitori di Jobs, al finanziamento di Mike Markkula che li metterà in gioco, alla rapida espansione della Apple Inc., al “furto” in casa Xerox per la crezione di Apple Lisa, fino all’uscita del Machintosh.

Al tutto sono accostate le vicende di Bill Gates che sgomiterà fino all’ultimo per trovare visibilità con Windows e il suo sistema operativo, all’ombra di un Jobs inarrestabile.

Consiglio a tutti la visione di questo film che lo stesso Wozniak ha definito, seppure non strettamente biografico, comunque molto affidabile per quanto riguarda gli eventi narrati.

Piccola curiosità: l’attore Noah Wyle impersonò lo stesso Jobs all’inizio del keynote del 1999 Macworld Expo, durante il quale lo Steve originale balzò fuori fra gli applausi del pubblico! Jobs prendendo parola disse che aveva invitato l’attore Wyle per fargli vedere come lui realmente agiva sul campo e perchè lo reputava una “rappresentazione migliore” di sè.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.