FoxConn e La Produzione di iPhone 5: Dipendenti Stressati e Ritmi Altissimi!

Produzione iPhone 5 FoxConn Ritmi Altissimi di Produzione

L’iPhone 5 sarà l’iPhone più venduto di sempre. E’ evidente, e si percepisce andando in giro per gli Apple Store o per i negozi degli operatori telefonici: tutti risponderanno che “gli iPhone 5 sono terminati”.

Questo significa che già tutte le unità di iPhone 5 spedite nel mondo sono state vendute. E la Apple ha chiesto agli impianti di Foxconn di accelerare la produzione di iPhone 5. E’ evidente che questa richiesta porta delle difficoltà ai dipendenti che sono affetti da un grande stress, ed i motivi dello stress, sono principalmente due:

– La Apple chiede standard di qualità molto alti;

– La Apple chiede ai dipendenti di dover lavorare di più.

E fra gli standard che Apple impone ci sono quelli di produrre cornici prive di graffi (ma è molto difficile riuscire a creare cornici prive di grassi in poco tempo ed in massa), e così nascono spesso rivolte e risse all’interno degli impianti. Ed i dipendenti di FoxConn chiedono semplicemente tempi dignitosi e non da macchine.

Effettivamente bisognerebbe capire che prima dei prodotti e di Apple ci sono sempre e comunque le persone, che vanno rispettate ed onorate per il lavoro che fanno. Se la Apple ha bisogno di più unità in meno tempo dovrebbe a nostro avviso cercare quantomeno di aprire nuovi impianti e trattare le persone come queste dovrebbero essere trattate, non sfruttandole o chiedendo ritmi sovraumani…

La Apple ha smentito la notizia che parlava di un blocco della produzioe, mentre la società Taiwanese dichiara che ci sono “problemi con un piccolo gruppo di lavoratori“…

E tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento su Applenotizie.it oggi stesso!

Fonte [Ilmessaggero.it]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.