Facebook Introduce Graph Search

Schermata-2013-01-15-alle-23.10

Questa sera (19 ore italiane) Facebook ha annunciato una grande novità, introducendo il nuovo motore di ricerca social Graph Search. Spieghiamo in poche righe di cosa si tratta:

Il nuovo motore di ricerca di Facebook gode adesso di un nuovo logaritmo che è capace di incrociare tutte le informazioni pubbliche dei profili degli utenti ed utilizzarle per dare risposte a domande “più complicate”. Facciamo un esempio pratico: se per esempio lavorate per una grossa compagnia e volete sapere se a qualcuno dei vostri colleghi (che non avete tra gli amici) piace sciare, non dovete far altro che andare nel motore di ricerca di Facebook e scrivere “mie colleghi a cui piace sciare”, il social network capisce cosa stai cercando e incrociando informazioni come: la compagnia per cui lavori, le persone che lavorano lì, gli sport che praticano ecc. ecc. Riesce a selezionare per te le persone che più sono affini a te ed alle tue passioni.

Questo è solo un esempio di quello che si può trovare nel nuovo motore di ricerca, nel quale si può cercare e trovare veramente di tutto (in termini di persone).

Qualcuno di voi leggendo queste parole potrebbe pensare che da ora in poi le nostre informazioni siano più “esposte”, magari a qualcuno non piace essere trovato perché lavora presso una compagnia e  scia nel tempo libero. E allora non vi preoccupate, perché il motore utilizza soltanto le informazioni che voi avete già reso pubbliche nel vostro profilo. Le informazioni che invece avete nascosto non verranno utilizzate dal motore che quindi non restituirà nessun risultato legato a quella particolare chiave di ricerca.

Per maggiori informazioni vi rimando alla pagina ufficiale che introduce questa novità, dove potete trovare anche il video di presentazione del prodotto e il video in cui lo stesso Mark Zuckember (e colleghi) vi spiega come è nata questa grande idea, per vedere la pagina clicca qui.

Per chi invece è più preoccupato della propria privacy ecco un video che vi spiega come il nuovo Graph Search la gestisce e cosa potete fare al fine di rendere disponibili o meno le vostre info:

Ah dimenticavo… il servizio non è ancora disponibile in Italia ma se volete potete iscrivervi alla lista di attesa (cliccate sul link e scrollate infondo alla pagina) per essere i primi a provarlo non appena inizierà la faste test anche nel nostro paese.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.