Evento Del 23 Ottobre: Ecco Cosa Ci Aspettiamo Da Questo Evento

Ormai lo sanno proprio tutti! Tra poche ore assisteremo ad un nuovo evento Apple (19:00 ore italiane) dove verranno presentate tante novità. La più attesa? L’iPad mini.

In questi giorni hanno circolato voci su numerose novità che probabilmente verranno presentate durante questo evento, adesso facciamo il punto della situazione su cosa dobbiamo aspettarci e cosa no.

Prima di cominciare però abbiamo una notizia dell’ultim’ora: i nuovi iMac che Apple ha in cantiere sembrerebbero essere rimasti “in cantiere”, ovvero Apple sta avendo alcuni problemi con il prodotto e ciò non giustificherebbe un lancio nella giornata di oggi. A dire la verità ci sono molti altri dubbi anche riguardo la presentazione degli altri modelli, come il MacBook Pro Retina 13″, che dovrebbero essere presentati durante questo evento, non è escluso che Apple decida di tenere per i Mac un evento separato più avanti.

Ma andiamo adesso a vedere tutto quello che possiamo aspettarci da questo evento:

iPad mini

Primo fra tutti ovviamente l’iPad mini, che dovrebbe essere la star dell’evento. Un iPad con un display da 7.85 pollici il cui punto di forza dovrebbe essere il prezzo, atteso per 329$ nella versione base. Non possiamo fare troppe ipotesi sulla risoluzione di questo display, non sappiamo se Apple effettivamente monterà un Retina oppure no, la società infatti potrebbe avere optato per un display con una risoluzione più bassa al fine di contenere i costi. Come processore ci aspettiamo un A5X o un A6, molto veloce, come quello dell’iPhone 5.

Novità sul programma Educational/iBooks 3.0

Un’altra grande novità è attesa per il programma Educational, probabilmente anche con la presentazione di una nuova versione di iBooks, la 3.0. Questa dovrebbe essere una grandissima novità che Apple deve assolutamente affiancare al lancio dell’iPad mini. Questo nuovo economico device, insieme alla potenza di Apple in ambito di App, ed a strumenti quali iBooks e iTunes U, può davvero fare la differenza in ambito di apprendimento, rischiando di entrare definitivamente e con prepotenza nel mercato scolastico, conquistandone una grossa fetta. Fino ad oggi infatti il mercato degli “strumenti di apprendimento” è stato molto frammentario e diversificato, ma da questa sera tutto ciò potrebbe subire una svolta definitiva. Staremo a vedere.

iPad 3 rivisitato

Da giorni gira anche questa voce, Apple sarebbe intenzionata a rilasciare un iPad 3 rivisitato, aggiungendo una sola novità al design dell’iPad 3, ovvero il nuovo connettore. Questa è forse la voce che crea più punti di discordanza tra i vari opinionisti, infatti c’è chi dice che Apple potrebbe approfittare di questa occasione per introdurre nell’iPad 3 anche un nuovo chip per la connessione LTE (quello dell’iPhone 5) che ha dei consumi ridotti, o anche un nuovo Retina Display con tecnologia in-cell (come quello dell’iPhone 5) che, insieme ad una nuova batteria più sottile, potrebbe ricoprire il gap, portando lo spessore dell’iPad 3 nuovamente ai livelli di quello, sottilissimo, dell’iPad 2. Ma a questo punto non si tratterebbe più di un piccolo ritocco, gli interventi di cui stiamo parlando sono abbastanza importanti, e se risultassero veri niente vieterebbe ad Apple di cambiare anche il nome all’iPad 3 chiamandolo, che ne so, iPad 4. Così da far uscire dai gangheri tutti coloro che, meno di 6 mesi fa, hanno fatto i salti mortali per accaparrarsi “il migliore iPad di sempre”: l’iPad 3.

In ogni caso una cosa sembrerebbe certa: il prezzo non dovrebbe subire variazioni.

MacBook Pro Retina 13″

Un’altro grande atteso è il nuovo MacBook Pro Retina da 13″. Dopo avere realizzato il nuovo MacBook Retina 15″ sembra quasi obbligatorio allineare anche il 13″ a quello standard. Ci si aspetta infatti che questo nuovo 13″ abbia un Retina Display, che sia sottile almeno quanto il 15″, e che abbia tutte le caratteristiche interne del 15″, ovvero SSD e scheda logica senza elementi sostituibili dall’utente. Dovrebbe uscire in 2 versioni, che differiscono per potenza del processore e storage. Se veramente verrà lanciato questa sera è lecito aspettarsi che sarà disponibile sul mercato già dopo qualche giorno se non addirittura da questa sera.

Ma cosa ne sarà della vecchia versione non-Retina del MacBook Pro 13″ (che è stata migliorata nell’ultimo Upgrade)? Verrà mantenuta in vendita allo stesso prezzo attuale, non verranno fatti sconti, poiché il prezzo del Retina sarà ovviamente superiore. Il prezzo stimato è infatti intorno ai 1.699$ per la versione base, e preparatevi a scucire 200-300$ in più per la versione top.

Mac mini

Si è parlato tanto anche di Mac mini, il più piccolo computer di Apple dovrebbe subire infatti una bella rinfrescata. Le voci vogliono un aumento della RAM fino a 16GB e nuovi processori che vedranno 2 versioni disponibili. Tra le possibili novità vi è anche l’installazione di porte USB 3.0. Il prezzo dovrebbe rimanere tale.

iMac

Fermo restando con quanto detto sopra (che probabilmente non verrà presentato), l’iMac dovrebbe subire un refresh importante su entrambe le versioni 21″ e 27″ pollici. Tra le novità tecniche dovrebbero essere presenti slot da 2x8GB di RAM il che, considerando i 4 slot degli iMac, porterebbe ad avere un massimo di 32GB di RAM. Non sappiamo se ci saranno novità riguardo il design o la risoluzione del Display, ma sappiamo che il prezzo non dovrebbe discostarsi troppo da quello attuale.

iTunes 11

Presentato, ma non rilasciato, durante lo scorso KeyNote di Settembre, iTunes 11 potrebbe essere reso finalmente disponibile a partire da stasera.

Come sapete noi di Applenotizie seguiremo l’evento in diretta. Questa sera sul nostro sito troverete una pagina dedicata all’evento dove potrete seguire una diretta scritta ed una live-streaming, se volete ricevere in anteprima il link alla diretta iscrivetevi alla nostra Newsletter e seguiteci sul nostro canale YouTube e sui social ;).

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.