Editoria: Giornale solo per iPad e SmartPhones

Sono in pochi, oggi, a non aver sentito almeno una volta parlare di Rupert Murdoch, il magnate dell’informazione per antonomasia, proprietario di News Corp.

Le testate giornalistiche di tutto il mondo, negli ultimi mesi, si sono sempre più spostate verso la digitalizzazione ed hanno aperto siti internet e servizi sempre più in stile “Web 2.0”.

Rupert Murdoch, che ha sempre un occhio puntato al futuro, ha deciso di lanciare un giornale fruibile esclusivamente tramite iPad e Smartphones, cercando di sfidare i concorrenti e precederli. La notizia non è completamente ufficiale, ma tutto fa pensare ad una nuova versione di un quotidiano a pagamento fruibile tramite gli iPad e, come già detto, gli smartphones.

Basti pensare alle applicazioni Wall Street Journal, Times o Australian per capire che la strada che si sta seguendo è proprio quella della digitalizzazione dellle informazioni. Ciò che vuole fare Rupert Murdoch è cambiare l’editoria tradizionale, ed arrivare per primo sui milioni di utenti che già posseggono l’iPad o uno smartphone, un mercato molto ricco che Murdoch aggredire prima di tutti!

A questo punto vengono lanciate delle vere e proprie domande e risposte su come sarà questo nuovo giornale virtuale: c’è chi si aspetta un aggregatore di notizie, chi invece pensi che questo sarà un nuovo giornale completamente autonomo e formato da una schiera di giornalisti che scriverà articoli differenti dai tradizionali articoli che si possono leggere su un giornale, d’altronde si sa, i fruitori delle notizie online cercano notizie più leggibili, o magari notizie casuali interessanti solo per chi le legge.

E si scatenano anche gli utenti che credono che internet debba restare uno strumento totalmente libero e dunque non apprezzano l’idea di creare un giornale a pagamento, che potrebbe poi innescare una vera e propria reazione a catena: a questo punto c’è chi teme il peggio (ossia sempre più web a pagamento) e chi invece pensa che l’idea di creare un giornale a pagamento fruibile da Smartphone e Tablet sarà semplicemente un tentativo fallimentare di fare qualcosa che alla gente non piacerà.

Tu cosa ne pensi di tutto questo? Scrivi il tuo parere in un commento!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.