Apple e Certificazione EPEAT: Un Passo Indietro

Bob Mansfield Epeat 2012 Lettera luglio 2012Fail fast, fail free: fallisci velocemente e poi… corri ai ripari. E’ una delle frasi più famose in America (come First Attempt In Learning come acronimo di Fail). Ed a quanto pare anche grandi aziende come la Apple possono sbagliare ma sanno subito tornare sui loro passi.

Bob Mansfield ha scritto di recente una lettera in merito alla certificazione EPEAT:

“Di recente abbiamo appreso che molti nostri clienti affezionati sono rimasti delusi dalla notizia che i nostri prodotti erano stati rimossi dal sistema di valutazione EPEAT.

Riconosco che questo è stato un errore. Così da oggi, tutti i prodotti Apple sono tornati ad EPEAT.

E’ importante sapere che il nostro impegno per proteggere l’ambiente non è cambiato, ed oggi è più forte che mai. Apple realizza i prodotti i più eco compatibili del settore. I nostri team ingegneristici lavorano incredibilmente intenso per sviluppare prodotti il più ecologici possibili, e molti dei nostri progressi sono arrivati in aree che non sono misurate ancora da EPEAT.

Ad esempio la Apple è leader nel settore della rimozione di sostanze tossiche come ritardanti di fiamma bromurati (BFR) e cloruro di polivinile (PVC).

Siamo l’unica compagnia che invia il report con le emissioni di gas a effetto serra per ogni prodotto che facciamo, tenendo conto del ciclo di vita di ogni prodotto.

Ed abbiamo rimosso la plastica dove possibile, in favore di materiali che sono più riciclabili, più duraturi, più efficienti e di maggiore durata.

Inoltre, molto importante, noi facciamo in modo che i nostri computer abbiano il maggiore efficiente di energia / consumo energetico nel mondo e l’intera linea di prodotti Apple è qualificata come Energy Star 5.2 secondo gli standard del governo. Nessun’ altro nella nostra industria raggiunge questi obiettivi.

Pensiamo che lo standard IEEE 1680.1  possa essere migliorato per proteggere l’ambiente se verranno inclusi miglioramenti come questi. Questo standard, sul quale è basato il sistema di valutazione dell’EPEAT, è un importante paletto per misurare la qualità dell’industria e dei suoi prodotti.

La nostra relazione con EPEAT è diventata più forte grazie al risultato di quest’esperienza, e noi guardiamo al futuro per lavorare con EPEAT nel sistema di votazione dei nostri prodotti…

A questo punto in giro per il web i commenti si sono sprecati:

– C’è chi è contento di questo passo indietro della Apple;

– C’è chi dice che il passo è stato fatto solo perchè senza certificazione EPEAT la Apple non poteva vendere i prodotti agli enti governativi;

– C’è chi dice che la Apple è confusa e che situazioni del genere, con Steve Jobs come leader, non si sarebbero mai verificate;

– C’è chi si chiede come mai la lettera sia stata scritta da Bob Mansfield che da pochi giorni in realtà si è ritirato a vita privata;

– C’è chi dice che la Apple pensa solamente a fattori economici e non all’ambiente.

Tu cosa ne pensi? Vuoi dire la tua? Lascia un commento su Apple Notizie.it!

Approfondimenti:

Apple e Certificazione EPEAT

Chi è Bob Mansfield

Bob Mansfield si ritira dalla Apple

[Fonte: Apple – Environment]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.