Apple Vs Samsung, Sarà Divorzio Sulla Fornitura Dei Microprocessori?

Apple Produrrà i Suoi Chip e Divorzierà da Samsung?

Apple Produrrà i Suoi Chip e Divorzierà da Samsung?

Come ben sapete tra Il colosso Coreano Samsung e Apple non corre buon sangue da tempo, soprattutto dopo aver perso in tribunale numerosissime cause per violazioni di svariati brevetti nei confronti della mela morsicata e aver sborsato parecchi soldini per tali violazioni.

Ora Apple sta pensando e cercando di produrre i microprocessori completamente in proprio affidandosi al neo assunto Jim Mergard, ex ingegnere di Samsung, che prima di lavorare per i sudcoreani, ha dedicato la sua esperienza per una lunga collaborazione con AMD.

Per chi non conoscesse Jim Mergard vi basti sapere che all’interno di AMD, Mergard ha ricoperto la carica di vicepresidente oltre ad essere capo ingegnere per l’azienda. Il nome di certo potrebbe non essere noto a tutti, ma Mergard è molto noto nel settore e all’interno della precedente azienda il suo lavoro culminò con la produzione di un processore che è stato utilizzato in dispositivi portatili convenienti.

Mergard vanta una esperienza all’interno di Samsung, la quale produce l’attuale linea di chip per conto di Apple. Le abilità del manager nel design SoC e nella progettazione dei chip saranno di grande aiuto per Apple che, con questa mossa probabilmente taglierà fuori completamente Samsung dalla produzione dei microprocessori affidandosi all’azienda taiwanese TSMC.

Cosi facendo Apple dimostrerebbe a tutti di poter essere completamente indipendente nel ciclo di produzione del cuore pulsante che fa muovere i nostri device.

Vedremo se la scelta di Apple sarà quella giusta per fare un’ulteriore passo avanti nei confronti della concorrenza lasciandola così totalmente al buio su una delle parti fondamentali parlando di componentistica interna di tutti i prodotti.

Anche per gli schermi Apple ha abbandonato Samsung per affidarsi a Sharp ed LG già dall’uscita dell’attuale New Ipad.

Insomma l’azienda di Cupertino punta a diventare una completa catena di produzione e di vendita totalmente autonoma o almeno nella maggior parte del ciclo produttivo, per puntare ad un maggiore livello di controllo ed ad un maggior numero di pezzi prodotti a costi sempre più bassi.

Che Apple voglia fare a meno anche di intel nel prossimo futuro?

Forse questo sarà un passo molto più difficile da compiere, ma Apple ci ha abituato a diversi colpi di scena nell’arco della sua vita; vedremo se Tim Cook saprà fare le scelte giuste per evitare di commettere errori che a certi livelli si pagano con una rapida discesa.

Ora Apple non può proprio permettersi un errore del genere vista l’enorme quantità di concorrenza che gli altri produttori stanno mettendo sul piatto per tentare di contrastare la rapida ascesa di una delle più grandi e rivoluzionarie aziende al mondo.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.