Apple Farà Valutare le Condizioni dei Lavoratori di Foxconn alla Fair Labor Association

Dopo i vari report realizzati da molti media contro la scarsa attenzione di Apple sulle condizioni dei lavoratori di Foxconn in Cina, il CEO Tim Cook ha annunciato che Apple sarà la prima azienda tecnologica ad essere ammessa alla FLA (Fair Labor Association). La FLA è un ente che si occupa di valutare in maniera indipendente le strutture e le condizioni dei lavoratori nelle fabbriche, i rapporti stilati saranno poi resi pubblici e messi online a disposizione di tutti.

Oggi Apple ha annunciato, attraverso un comunicato stampa ufficiale, che i primi controlli della FLA sono già iniziati e il primo impianto ad essere sottoposto a controllo è il campus Foxconn di Shenzhen.

Tim Cook ha anche rilasciato una dichiarazione, di cui sotto vi forniamo la traduzione, dove ritiene lo sforzo di Apple “senza precedenti nel settore elettronico”:

 “Crediamo che i lavoratori in tutto il mondo hanno il diritto di un ambiente di lavoro sicuro e giusto, motivo per cui abbiamo chiesto alla FLA di valutare in modo indipendente le prestazioni dei nostri maggiori fornitori. Le ispezioni in corso non hanno precedenti nel settore dell’elettronica, sia in scala che di scopo, e apprezziamo che la FLA abbia accettato di compiere un passo inusuale nell’individuare le fabbriche nei loro report. “

Apple ha anche osservato che questi report saranno resi pubblici nel sito ufficiale della FLA: www.fairlabor.org

Dopo il campus di Shenzhen seguiranno le ispezioni in quello di Chengdu, poi in primavera arriveranno i controlli anche su altri partner non cinesi.

Nella valutazione saranno incluse anche numerose interviste ai dipendenti, oltre ai controlli sulle condizioni igieniche, strutturali, di sicurezza, retribuzione, orari lavorativi e comunicazioni con il management. Le ispezioni riguarderanno anche le strutture collaterali alle fabbriche come dormitori, strutture ricreative, ecc. ecc. FLA condurrà anche un esame approfondito sui documenti relativi alle procedure di tutte le fasi di lavorazione del prodotto.

Speriamo che questa indagine dell’ente indipendente FLA metterà fine alle speculazioni mediatiche che hanno fatto tribolare l’opinione pubblica in questi mesi.

[via 9to5Mac]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.