World Wide Developers Conference 2011: iCloud, Lion e iOS5

Domani 6 giugno alle 10.00 (ora di San Francisco) si aprirà la tanto attesa WWDC 2011 al Moscone Center, dove saranno presentati i nuovi servizi offerti da Apple e supportati dal mastodontico Data Center costruito in pochi mesi (e da qualche giorno comparso anche sulle carte di Google Earth) in North Carolina.

 

Tutti i riflettori sono puntati sui tre principali protagonisti: iCloud, la release finale di Mac OS X Lion (10.7) e iOS 5. Ma cerchiamo di parlarne in ordine…

iCloud è il nome dei nuovi servizi, appunto, di cloud computing offerti da Apple, che colmerà, così, il gap esistente da molto tempo con la grande G (Google) e, soprattutto, con i numerosi concorrenti in campo di vendite musicali, che negli ultimi mesi hanno messo a disposizione i propri servizi di streaming on the cloud. Si vocifera che, per soli 25 $ all’anno, si potrà avere, collegato al proprio account Apple, un accesso illimitato alle librerie musicali delle 4 grandi major musicali (cui si aggiungeranno tutte le altre in brevissimo tempo) e si potranno avere salvate le proprie playlist, i brani preferiti, ecc… tutto accessibile con qualsiasi dispositivo Apple (Mac, iPad, iPhone, iPod touch) sia in grado di collegarsi a internet. Inoltre, per chi usa servizi come Google Docs, dovrebbe esserci anche un potenziamento delle già ottime funzioni di MobileMe per quanto riguarda i calendari in linea, l’uso di iWork come piattaforma Office avanzata e una libreria di foto sempre accessibile.

 

Passando a Mac OS Lion, il nuovo sistema operativo, nato come un ibrido tra il “vecchio” OS X e il nuovo iOS, è giunto alla fase finale di sviluppo e, ormai, dovrebbe essere pronto al lancio in brevissimo tempo. E’ stata, infatti, rilasciata la versione da mettere in vendita per effettuare gli ultimi test, che, a quanto pare, non hanno fatto riscontrare nessun problema particolare. Il lancio dovrebbe avvenire, contestualmente, in due versioni: una distribuita attraverso il Mac App Store, mentre l’altra, per chi non ha connessioni ultra-veloci, sarà disponibile in formato “fisico” nei negozi. Il lancio ? Si parla dell’estate anche se, con molta probabilità, è possibile che sarà anticipato di qualche giorno. Le novità introdotte da Lion sono veramente tante, da una rinnovata interfaccia grafica alla rivisitazione di tutti i programmi forniti “di serie” con l’OS (Mail, iCal, Dashboard…). Per i prezzi, invece, vige la confusione più totale (c’è chi sostiene che sarà venduto a un prezzo aggressivo come Snow Leopard, chi, invece, pensa ai classici 129 € che Apple ha fatto pagare in passato per aggiornamenti più corposi).

 

Infine iOS 5, ovvero: come migliorare la perfezione ? Scherzi a parte, sicuramente iOS 4 ha portato dei miglioramenti nell’interfaccia e nelle funzioni degli iDevice impressionanti, ma ancora tanto può essere fatto. Ciò che sicuramente colpisce sono le due novità più acclamate, cioè i widget (finalmente) e la possibilità di sincronizzare i dispositivi via wireless (finalmente al quadrato !). Per i primi dovrebbe essere disponibile, spostandosi sulle schermate a sinistra della Home, una serie di spaces in cui andare a piazzare i propri widget preferiti (tempo, calendario, convertitori, ecc…), mentre per quanto riguarda gli aggiornamenti wireless, essi dovrebbero essere “in linea” con le politiche cloud di cui abbiamo parlato proprio qualche riga sopra.

Non ci resta che aspettare domani, ore 19.00, l’apertura della WWDC 2011 e sperare che, ancora una volta, Apple ci faccia dire: “WOW !”.

Rimanete con noi di AppleNotizie.it per seguire tutti gli aggiornamenti sulle novità di questa calda estate !

Leave a Reply