Nuovo MacBook Air 11 Pollici e 13 Pollici: Ottobre 2010

Ecco come hanno pensato di realizzare, o meglio lo spot pubblicitario del nuovissimo MacBook Air. Ho pensato di aprire quest’articolo proprio con il video di 30 secondi, tratto da Youtube, della campagna di Apple per il nuovo “Air”.

E’ arrivato il nuovo MacBook Air: presentato al Keynote di Apple del 20 Ottobre 2010 (l’evento dal titolo “Back to the Mac”, le novità introdotte sono numerose. Non è stato comunicato, ad esempio, durante l’evento, che all’interno del package del nuovo MacBook Air è presente una unità di ripristino software.

Si tratta di una piccola pen drive Usb che permette di ripristinare il MacBook in caso di un problema tecnico, sembrerebbe qualcosa di trascurabile, ma così non è, considerato che nella precedente versione del Macbook Air, in caso di problemi occorreva un lettore Dvd di rete o il MacBook Air SuperDrive.

Dopo questa piccola precisazione vediamo un pò quali sono le novità di questo MacBook Air 2010:

si parla già di simbolo e di un passo verso il futuro, e Steve Jobs ha detto che finalmente è stato colmato il vuoto che c’era fra l’iPad ed il MacBook Pro. Apple è ufficialmente entrata nel mercato dei netbook, portando come sempre il suo bagaglio di innovazioni.

Dimensioni:

Prima di tutto è importante parlare delle dimensioni e del peso dell’Air, che ne fanno uno dei punti di forza: 29,95 * 19,2 * 1,7 cm la versione da 11,6 pollici e 32,5 * 22,7 * 1,7 cm per la versione da 13,3 pollici. Il peso è pari ad 1.06 ed 1,32 Kg rispettivamente per le versioni da 11 e da 13 pollici.

Lo schermo è widescreen, lucido, ed ha la retroilluminazione a Led, nel monitor è integrata la fotocamera iSight.

Novità introdotte:

Una delle innovazioni più interessanti è considerata la mancanza di una vera unità ottica: la memoria interna è basata su unità flash da 64 fino a 128 Gb, che consente di aprire in maniera rapidissima applicazioni e programmi (proprio come avviene per gli iPad), e il nuovo MacBook Air è realizzato con la tecnica unibody.

Il processore inserito è l’Intel Core 2 Duo, che parte da 1,4 Ghz con 3Mb di cache condivisa e Bus frontside ad 800 Mhz (già in molti si sono lamentati del processore inserito, un pò datato e lento per i più esigenti).

Per quanto riguarda la grafica, ancora una volta è la NVIDIA GeForce 320M con 256Mb ad avere il suo spazio all’interno dell’Air.

Occhio anche ai tempi di avvio: per avviare il nuovo MacBook Air bastano qiundici secondi!

Porte ed uscite:

Sono disponibili 2 porte USB, una Mini DisplayPort, il jack per le cuffie ed il microfono, la MagSafe. All’interno ovviamente ci sono il supporto Bluetooth e WiFi e gli speaker stereo.

Le porte del MacBook Air sono disposte su entrambi i lati del portatile, il connettore MagSafe è sul lato sinistro insieme ad una porta USB 2.0. l’uscita per il microfono e l’uscita per le cuffie.

Sul lato destro invece notiamo il connettore Mini DisplayPort e la seconda porta USB 2.0. Lo slot per le schede SD è presente sul lato destro, solamente sulle versioni da 13 pollici.

Autonomia:

L’autonomia della batteria è di cinque ore per la versione da 11,6 pollici e sette ore per la versione da 13,3. Steve precisa che il Macbook in standby, non dovendo alimentare nessun hard disk, può durare fino ad un mese.

Ed ecco il primo video di presentazione in inglese del MacBook Air:

Come sempre, grande spazio per i tuoi commenti!

Il prezzo di partenza è 999 euro e la versione più “estrema” costa 1599 euro.

Per chi vuole vedere l’Unboxing del nuovo MacBook Air da 11 Pollici è possibile vedere il video presente qui di seguito, effettuato da un proprietario di un APR, ovvero uno dei negozi autorizzati alla rivendita Apple.

Inutile dire che sono divertentissimi i commenti audio, che volevano rimuovere ma alla fine sono rimasti nel video!

E infine i ragazzi di iFixit si sono già divertiti a smontare il nuovo MacBook Air per vedere cosa c’è dentro questo gioiello sottolisimo, delle informazioni che hanno appreso la più interessante è che le SSD presenti nell’Air sono prodotte dalla Toshiba, ed i componenti WiFi e Bluetooth sono gli stessi utilizzati per la produzione del MacBook Pro.

Così come annunciato, Ram e SSD sono saldate nella scheda logica. Per maggiori dettagli visita la pagina dedicata al MacBook Air da iFixit.

Entra adesso nell’Apple Store, scopri e ordina il tuo “Nuovo MacBook Air“!

Leave a Reply