Come Guadagnare Sui Prodotti Apple Illegalmente?

Fra le notizie dedicate alla apple è interessante notare come ci siano alcune storie che passano spesso un pò in sordina, e che è invece bello raccontare per informare gli utenti e gli appassionati ci cosa succede intorno al mondo della casa con il logo più famoso del mondo…

E’ sempre esistita in tutto il mondo una pratica illegale per guadagnare sui prodotti o i servizi offerti da una azienda. E’ molto nota questa pratica per chi è amante del calcio e va spesso allo stadio, dove è possibile incontrare poco prima della partita, fuori dallo stadio, delle persone che vendono i biglietti a prezzi elevati (il cosiddetto bagarinaggio)….

Bene, in Giappone, a Pechino, e anche nel resto del mondo, per quanto riguarda i prodotti Apple, è nata la figura dello scalper: lo scalper è quell’individuo che acquista un numero elevato di prodotti molto richiesti, cercando più o meno di far finire le scorte di quel prodotto al negozio, per poi rivenderlo ad un prezzo maggiorato.Chi vuole subito il prodotto (perchè lo desidera e non sa proprio aspettare) dovrà pagare il prezzo maggiorato, o in alternativa aspettare i lunghi tempi dei rifornimenti.

Lo fanno gli Americani con i prodotti Apple, qualcuno l’ha fatto anche in Italia, prima che la Apple inserisse la limitazione del numero di due prodotti per persona (ad esempio, sugli iPhone4), ed è capitato anche a Pechino, dove i primi giorni in cui è stato lanciato l’iPhone 4 (ovvero i primi giorni in cui è stato messo in vendita), sono stati venduti più di 100.000 pezzi.

Per risolvere questo problema, che la casa di Cupertino non aveva valutato a Pechino, si è stati costretti a chiudere lo Store, e subito dopo la società ha comunicato che non si può vendere più di un iPhone a persona, ed ogni persona dovrà mostrare al personale dello Store il proprio documento di identità.

Importante:

Questo articolo non vuole incitare ad effettuare pratiche che non sono consentite dalla legge, ma informare le persone su come evitare di acquistare prodotti a prezzi maggiorati senza motivo.

Leave a Reply