Apple Antitrust e Unione Europea Per la Garanzia?

Forse non sai che proprio in questi giorni è stata introdotta una novità importantissima per quanto riguarda gli Apple User che acquistano prodotti Apple fuori dall’Italia, ovvero per chi magari coniuga una buona vacanza all’estero con l’acquisto di un prodotto Apple (che a volte, o meglio quasi sempre, costa anche meno rispetto ai prezzi che ci sono in Italia)…

Una delle regole della Apple sulla garanzia degli iPhone, infatti, fino a qualche tempo fa, prevedeva che la garanzia decadesse se l’acquisto non fosse effettuato nel Paese originario, o meglio, era possibile riparare i device solo nel paese in cui si erano acquistati: questo significa che se io acquisto un iPhone in Cina, ed ho un problema con il mio iPhone, potevo farlo riparare esclusivamente in Cina.

Proprio per questo motivo, la Apple era entrata in conflitto con l’Antitrust, in quanto la Apple trasgrediva le norme di libera circolazione delle merci.

Dalle nuove normative Apple, invece, da oggi sarà possibile riparare gli iPhone in Italia anche se vengono acquistati all’estero.

Da notare anche che la Apple era già finita sotto il mirino dell’Antitrust per l’impossibilità di utilizzare strumenti diversi da quelli Apple per sviluppare applicazioni, ed anche in questo caso le nuove normative hanno concesso agli sviluppatori di utilizzare strumenti e tools esterni per creare le loro applicazioni (purchè i tool esterni non siano necessari anche per l’utilizzo delle applicazioni stesse).

Una delle stranezze non ancora chiarite sul mondo Apple, invece, è la garanzia dei prodotti, che è pari ad un solo anno (per chi non fa l’AppleCare), mentre in linea di massima, per tutti i prodotti tecnologici, dev’essere di ventiquattro mesi, ovvero due anni.

Leave a Reply